IL GIOCO E' RISERVATO AI MAGGIORI DI 18 ANNI E PUO' CREARE DIPENDENZA PATOLOGICA
I CONTENUTI DI QUESTO SITO SONO RISERVATI AI MAGGIORENNI.

Food
ilbridge.com

Il gioco del Bridge

A Portata di Mouse

Il Bridge è un gioco di carte antichissimo che deriva dal Whist, che a sua volta deriva dal Triumph, gioco di carte in voga in Inghilterra nel 1500.
Pare sia stato importato alla fine del 1800 dall'Est da intellettuali russi che giocavano il Biritch, chiamato anche Whist Russo.
Considerato da molti una ginnastica cerebrale a 360°, per le sue regole complesse, è riconosciuto ome sport ufficiale dal 1995, anno in cui  il FIGE ( Federazione Italiana Gioco Bridge) è entrata a far parte del CONI ? Comitato Olimpico Nazionale Italiano.

Secondo il comasco Giorgio Vieti,  giocatore e cultore del Bridge, questo gioco prevede tecnica e fantasia, abilità psicologica e resistenza fisica. Le sue origini sono talmente antiche ed è in continua evoluzione- ha subito infatti varie modifiche nel corso dei secoli- tanto che secondo lo studioso: 'La notte in cui sarà detta l'ultima parola sul bridge le stelle in cielo cominceranno inesorabilmente a spegnersi, una ad una..."
Tra i giocatori più famosi troviamo anche alcuni italiani, in particolare Eugenio Chiaradia (Napoli, 1917 ? 1977), Walter Avarelli (Roma, 1912 ? 1987), entrambi componenti della squadra Blue Team, e Fulvio Fantoni (Grosseto , 9 novembre 1963), considerato uno dei migliori giocatori del mondo.

Dove

Se desiderate ricevere ulteriori informazioni dettagliate, chiarimenti sui contenuti del nostro portale; oppure siete operatori del settore e vorreste collaborare col sito o inserire la vostra struttura all'interno delle nostre pagine, vi preghiamo di compilare l'apposito modulo per i contatti.